• Italiano
  • English
  • EN/IT
    Premio Matteo Olivero
    Premio Matteo Olivero 42a EDIZIONE
    [= Premio === Matteo ==== Olivero ==== 42a === EDIZIONE ==]
    PREMIO MATTEO OLIVERO



        [== LINK ==]

    Il Premio è esclusivamente su invito: gli artisti vengono selezionati da advisor internazionali. Il progetto vincitore verrà selezionato dalla giuria, composta da: 

    Stefano Raimondi, Direttore di The Blank Contemporary Art, nonché curatore del progetto,
    Marianna Vecellio, curatrice del Castello di Rivoli di Torino,
    Ruba Katrib, curatrice del Moma PS1 di New York,
    Roberto Giordana, vicepresidente della Fondazione CRC di Cuneo,
    Arturo Demaria, membro della Fondazione Amleto Bertoni. 

    Il vincitore realizzerà il suo progetto a Saluzzo (Piemonte), presso il coro di Casa Cavassa, più specificatamente nella sala in cui è presente la maestosa Pala della Madonna della Misericordia, capolavoro di Hans Clemer eseguito negli anni 1498-1499. L’inaugurazione della mostra è il 24 aprile 2020 alle ore 19.

    Premio Matteo Olivero 40a EDIZIONE
    PREMIO MATTEO OLIVERO
    Premio Matteo Olivero 40a EDIZIONE



        [== LINK ==]

    La 40a edizione del Premio Matteo Olivero ha invitato attraverso una chiamata pubblica artisti italiani e internazionali, senza limiti di età e di utilizzo dei mezzi espressivi, alla progettazione di una mostra personale sul tema Ricordare la memoria.

    Il totale delle candidature pervenute per partecipare al Premio ammonta a 336. A giudicarle è stata una giuria composta da:

    Stefano Raimondi, Direttore di The Blank Contemporary Art e Direttore Artistico di ArtVerona
    Eva Fabbris, storica dell’arte e curatrice della Fondazione Prada di Milano
    Leah Pires, scrittrice e curatrice
    Roberto Giordana, vicepresidente della Fondazione CRC di Cuneo
    Arturo Demaria, membro della Fondazione Amleto Bertoni

    L’opera vincitrice, Analemma, è stata proposta dal duo di artisti newyorkese Mark Barrow & Sarah Parke, ed è stata allestita presso Cappella Cavassa, una sala rinascimentale inserita nel chiostro del convento di San Giovanni a Saluzzo. L’opera è tutt’ora presente nella Cappella.

    Premio Matteo Olivero 41a EDIZIONE
    PREMIO MATTEO OLIVERO
    Premio Matteo Olivero 41a EDIZIONE



        [== LINK ==]

    L’edizione 2019 del Premio Matteo Olivero è stata la prima ad adottare il format su invito, che ha poi mantenuto.

    L’edizione 2019 ha visto come artista vincitore il colombiano Santiago Reyes Villaveces (1986). A nominarlo è stato Eugenio Viola.
    La mostra è stata allestita nella Sacrestia della Chiesa di Sant’Ignazio, a Saluzzo. L’opera è stata donata dall’artista alla Città ed è tutt’ora presente all’interno della Sacrestia.

    A selezionare gli artisti sono stati i seguenti advisor internazionali:

    Lorenzo Balbi
    Michael Bank Christoffersen
    Andrew Berardini
    Ginevra Bria
    Andrea Bruciati
    Emily Butler
    Domenico De Chirico
    Julia Draganovic
    Fredi Fishli
    Sara Fumagalli
    Georgia Horn
    Denis Isaia
    Ellen Kapanadze
    Lara Khaldi
    Sam Korman
    Luca Lo Pinto
    Simone Menegoi
    Bernardo Mosqueira
    Alberta Romano
    Sona Stepanyan
    Marianna Vecellio
    Saverio Verini
    Eugenio Viola
    Xiaoyu Weng

    A giudicare i progetti pervenuti è stata una giuria composta da:

    Stefano Raimondi, Direttore di The Blank Contemporary Art e Direttore Artistico di ArtVerona
    Chrissie Iles, curatrice del Whitney Museum di New York
    Nicola Ricciardi, Direttore delle OGR di Torino
    Roberto Giordana, vicepresidente della Fondazione CRC di Cuneo
    Arturo Demaria, membro della Fondazione Amleto Bertoni

    Premio Matteo Olivero 42a EDIZIONE
    PREMIO MATTEO OLIVERO
    Premio Matteo Olivero 42a EDIZIONE



        [== LINK ==]

    Il Premio è esclusivamente su invito: gli artisti vengono selezionati da advisor internazionali. Il progetto vincitore verrà selezionato dalla giuria, composta da: 

    Stefano Raimondi, Direttore di The Blank Contemporary Art, nonché curatore del progetto,
    Marianna Vecellio, curatrice del Castello di Rivoli di Torino,
    Ruba Katrib, curatrice del Moma PS1 di New York,
    Roberto Giordana, vicepresidente della Fondazione CRC di Cuneo,
    Arturo Demaria, membro della Fondazione Amleto Bertoni. 

    Il vincitore realizzerà il suo progetto a Saluzzo (Piemonte), presso il coro di Casa Cavassa, più specificatamente nella sala in cui è presente la maestosa Pala della Madonna della Misericordia, capolavoro di Hans Clemer eseguito negli anni 1498-1499. L’inaugurazione della mostra è il 24 aprile 2020 alle ore 19.

    © THE BLANK 2020
    SOCIAL
                   
    APP
       
    Premio Matteo Olivero | Premio Matteo Olivero 42a EDIZIONE