• Italiano
  • English
  • EN/IT
    THOMAS BRAMBILLA | FUNZIONE CONTINUA | 11.10 - 8.12.2014
    THOMAS BRAMBILLA | FUNZIONE CONTINUA | 11.10 - 8.12.2014
    [=== THOMAS ==== BRAMBILLA ==== FUNZIONE == CONTINUA ==== 11.10 ======= 8.12.2014 =]

    unnamed



        [== LINK ==]
    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    Exhibition view FUNZIONE CONTINUA Photo © Maria Zanchi

    The Blank ha il piacere di segnalare l’inaugurazione della galleria Thomas Brambilla:
    Funzione continua
    Mostra collettiva: Domenico Bianchi, Dadamaino, Raoul De Keyser, Carlos Garaicoa, Ron Gorchov, Corinna Gosmaro, Alessia Xausa
    11 Ottobre – 8 Dicembre 2014

    Inaugurazione: Sabato 11 Ottobre h. 18.30

     

    La galleria Thomas Brambilla è orgogliosa di presentare la mostra collettiva Funzione Continua, che si aprirà sabato 11 ottobre 2014 alle ore 18.30.

    Connessione, limite, continuità e compattezza, sono i termini che ben si adattano alle opere di Domenico Bianchi, Dadamaino, Raoul De Keyser, Carlos Garaicoa, Ron Gorchov, Corinna Gosmaro, Alessia Xausa.

    Artisti di diversa età e formazione realizzano opere che sembrano la soluzione di problemi topologici, proprio perché per la Topologia, la parte più innovativa della Matematica, le forme e gli oggetti non si definiscono più con la loro forma esatta, ma piuttosto “dal modo in cui questi sono connessi”. Topologia viene dal greco, tópos, che significa “luogo”, unito a λόγος, lógos, “studio” e si basa essenzialmente sui concetti di spazio topologico, funzione continua e omeomorfismo. Intuitivamente possiamo dire che una funzione si dice continua quando possiamo disegnarla senza staccare la penna dal foglio.

    In Domenico Bianchi l’organicità delle cere accoglie e supporta traiettorie che si muovono con continuità nello spazio mentre i buchi della Dadamaino diventano luogo topologico in cui i “buchi” del senso e le impasses del linguaggio, riflessioni tipiche negli anni Sessanta, sono un’organizzazione topologica degli spazi che produce il senso del limite nella continuità.  Con Raoul De Keyser le linee e le forme tondeggianti delimitano spazi che diventano allo stesso tempo confini ed orizzonti, cellule e microcosmi.
    Nelle opere di Ron Gorchov lo spazio non è solo superficie che ospita forme, ma esempio di connessione e compattezza, esaltata dal biografismo delle pennellate.  L’esperienza biografica si ritrova anche in Carlos Garaicoa, che si concentra sul “luogo” – sia utopico sia reale – rappresentando città che diventano spazi di percezione e proiezioni della mente, e in Corinna
    Gosmaro, dove le esperienze personali vengono rielaborate e trasferite nello spazio dell’opera che rappresenta il tempo della non-realtà.  I lavori di Alessia Xausa si concentrano sulla composizione e trasformazione della materia attraverso il
    tempo, la sedimentazione, la stratificazione di superfici e di colori.

    Domenico Bianchi
    Nato nel 1955 ad Anagni (FR), vive e lavora a Roma. / Born in 1955 in Anagni (FR), lives and work in Rome.  Tra le principali mostre personali e collettive / Solo and group exhibitions include: MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma, Roma; Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía MNCARS, Madrid; Galerie Alice Pauli, Losanna; Galleria Civica d´Arte Moderna e Contemporanea – Torino; The Centre for Contemporary Art, Varsavia; Casino Luxembourg – Forum d’art contemporain, Lussemburgo; Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, Rivoli (TO); Galleria d’Arte Moderna di Bologna, Villa delle Rose; 1992 III Biennale di IstanbuI; Reggia di Caserta; Stedelijk Museum, Amsterdam.

    Dadamaino
    Eduarda Maino, nata a Milano (1930 – 2004), ha vissuto e lavorato a Milano ./ Eduarda Maino, born in Milan
    (1930 – 2004). Tra le principali mostre personali e collettive / Solo and group exhibitions include: Galleria Azimut, Milano;
    Stedelijk Museum, Amsterdam; IV Biennale internazionale d’arte di San Marino; Musée des Arts dècoratifs – Palais du Louvre – Pavillon Marsan, Parigi; Kröller-Müller Museum, Otterlo; Galleria del Naviglio, Milano; Padiglione d’Arte Contemporanea (PAC), Milano; Palazzo Reale di Milano; Casa del Mantegna di Mantova; Palazzo dei Diamanti, Ferrara; Biennale di Venezia; Museo di Bochum; Palazzo delle Papesse, Siena.

    Raoul De Keyser
    Nato a Deinze, Belgium (1930 – 2012). / Born in Deinze, Belgium (1930 – 2012). Tra le mostre personali / Among the solo shows: The Royal Hibernian Academy, Dublin; Moore College of Art and Design, Philadelphia; Whitechapel Gallery, London; Musée de Rochechouart; De Pont Museum for Contemporary Art, Tilburg; Museu Serralves, Porto; Kunstmuseum St. Gallen; Kunstmuseum Bonn; Museum voor Actuele Kunst (S.M.A.K.), Ghent; Museum Dhondt-Dhaenens, Deurle; Museum van Deinze en de Leiestreek, Deinze; Fonds Régional d’Art Contemporain Auvergne, Clermont-Ferrand.  Tra le collezioni permanenti / Among the permanent collections: Carnegie Museum of Art, Pittsburgh; Museum of Contemporary Art, Los Angeles; Museum Dhondt-Dhaenens, Deurle; Museum Ludwig, Cologne; The Museum of Modern Art, New York; Museum van Hedendaagse Kunst Antwerpen, Antwerp; San
    Francisco Museum of Modern Art; Stedelijk Museum voor Actuele Kunst (S.M.A.K.), Ghent.

    Carlos Garaicoa
    Nato nel 1967 a L‘Avana, Cuba, dove vive e lavora. / Born in 1967 in La Habana, Cuba, where he lives and
    works. Tra le mostre personali / Among the solo shows: Museo Colecciones ICO (MUICO), Madrid, Spain; Kunst Haus Baseland, Basel, Switzerland; The National Museum of Contemporary Art, Athens; Irish Museum of Modern Art (IMMA), Dublino; Caixa Girona Foundation, Girona, Spain; Museo de Arte Moderno de Medellin, Colombia; Burgos Museum, Spain; Chateau de Blandy-les-Tours, France; Museo Nacional de Belles Artes de Cuba; X Bienal de la Habana, Cuba; Royal Ontario Museum, Toronto, Canada; Yorkshire Sculpture Park, West Yorkshire, UK; M.O.C.A (Pacific Design Center) Los Angeles, USA;

    Ron Gorchov
    Nato nel 1930 a Chicago, Illinois, vive e lavora a Brooklyn, New York / Born in Chicago, Illinois in 1930; lives and works in Brooklyn, New York. Le sue opere sono incluse in molte importanti collezioni / Gorchov’s paintings are included in many prominent collections: Everson Museum of Art, Syracuse NY; Guggenheim Museum, New York City; Metropolitan Museum of Art, New York City; Museum of Modern Art, New York City; The Art Institute of Chicago, Chicago, IL; The Denver Art Museum, Denver, CO; The Detroit Art Museum, Detroit, MI; The Nelson-Atkins Museum of Art, Kansas City, MO; Whitney Museum of American Art, New York City

    Corinna Gosmaro
    Nata nel 1987 a Savigliano, vive e lavora a Torino. / Born in 1987 in Savigliano, Italy, where he lives and
    works. Tra le principali mostre personali e collettive / Solo and group exhibitions include: Arte Fiera, Bologna; Artissima, Torino; Galleria Thomas Brambilla, Bergamo; Academy of Fine Arts, Torino; Raffaella De Chirico Contemporary Art, Torino; Project Room, Castiglia, Saluzzo.

    Alessia Xausa
    Nata nel 1991 a Torino, dove vive e lavora. / Born in 1991 in Turin (Italy), where she lives and works. Tra le principali mostre personali e collettive / Solo and group exhibitions include: Sguardi Luminosi, Motorvillage, Turin, Italy; Too big or not too big, Thomas Brambilla Gallery, Bergamo, Italy; Workshop In residence curated by Barbara Brondi & Mario Rainò with 45 Kilo, Human since 1982, Andrea Magnani, Lex Pott, ShiKai Tseng, Bathan Laura Wood.

     

    Thomas Brambilla
    Via Casalino 25 | 24121 Bergamo
    Tel. 035 247418
    mailto: info@thomasbrambilla.com

    www.thomasbrambilla.com

    Orari di apertura: dal martedì al sabato h.14.00-19.00

     

     

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    THOMAS BRAMBILLA | FUNZIONE CONTINUA | 11.10 - 8.12.2014