• Italiano
  • English
  • EN/IT
    Uncategorized
    BURO
    [== BURO ==]
        [== LINK ==]

    Büro nasce a luglio 2019 nel cortile di Casa Sesti, in Rotonda dei Mille n. 1, da un’iniziativa dell’architetto Barbara Sorgato. È un ufficio che sembra una piccola casa, immersa in un gioiello inaspettato di architettura razionalista della Bergamo del 1939. L’idea, fin da subito, è stata quella di far convivere l’attività̀ di ufficio con quella di luogo d’arte. Durante i lavori di cantiere i dettagli costruttivi originali degli anni ’40 sono stati riportati alla luce con un attento restauro conservativo e integrati con opere d’arte create ad hoc.

    CONCORSO LETTERARIO
    [=== CONCORSO == LETTERARIO ==]
    ARTDATE
    13.05.16 - 15.06.16
        [== LINK ==]

    Prende il via il concorso letterario legato a The Blank ArtDate – La Città dei destini incrociati.

    The Blank ti invita a scrivere un racconto breve ispirato dalla successione degli spazi espositivi visitati durante ArtDate, collegando almeno 5 elementi che hanno caratterizzato le tre giornate dedicate all’Arte Contemporanea.

    Le opere potranno fungere da ispirazione, ma anche gli stessi tarocchi associati ai luoghi, così come la storia del mazzo di carte o l’esperienza degli artisti contemporanei e della loro produzione.

    Attraverso le tre categorie in concorso, The Blank offre al pubblico di tutte le età la possibilità di vincere una xilografia di Andrea Mastrovito, i biglietti d’ingresso alla Pinacoteca Carrara per visitare le celebri carte dei Tarocchi Visconti-Sforza e la pubblicazione in newsletter del racconto premiato.

    Il termine massimo per l’invio dei racconti è il
    15 giugno 2016.

    Scarica e consulta il bando completo sul sito www.theblank.it/concorso-letterario-artdate-2016

    Per informazioni associazione@theblank.it

    CONFERENZA DI PAOLO FABBRI
    [=== CONFERENZA === DI ==== PAOLO === FABBRI ==]
    ARTDATE
    15.05.16

    Ore 10.30
    Casa Suardi
    P.zza Vecchia – Città Alta (BG)



        [== LINK ==]

    Paolo Fabbri è il semiologo che, con il suo intervento “Il racconto cartomantico e il linguaggio degli emblemi” al Seminario internazio-nale sulle strutture del racconto, ha ispirato Italo Calvino per la stesura de “Il castello dei destini incrociati”.

    Convegno Patrimonio artistico e persone sorde
    [=== Convegno ==== Patrimonio ==== artistico ==== e === persone ==== sorde ==]

    Il convegno Patrimonio artistico e persone sorde: obiettivi e percorsi per l’accessibilità e la partecipazione (15 novembre 2019, Sala Curò, Bergamo) si è posto come obiettivi la diffusione e la valorizzazione delle migliori pratiche di accessibilità e inclusione in ambito museale in Italia e in Europa e lo sviluppo della contaminazione e dello scambio di idee tra operatori e istituzioni internazionali.

    Gli interventi hanno visto l’alternarsi di esperti del settore che hanno riflettuto su alcune delle questioni fondamentali per una costruzione consapevole e accessibile di spazi, iniziative e progetti educativi e di professionisti museali che hanno illustrato alcuni tra i principali progetti internazionali dedicati a rendere i musei spazi accessibili alle persone sorde.

    Il convegno si è rivolto agli operatori museali, agli educatori e a tutti i professionisti del settore culturale, per condividere esperienze, metodologie e strumenti per l’inclusione, al fine di garantire l’accessibilità dei luoghi della cultura al pubblico sordo.

    CONVEGNO | PATRIMONIO ARTISTICO E PERSONE SORDE
    [= CONVEGNO ===== PATRIMONIO == ARTISTICO ==== E = PERSONE === SORDE =]
        [== LINK ==]

    CONVEGNO
    PATRIMONIO ARTISTICO E PERSONE SORDE: OBIETTIVI E PERCORSI PER L’ACCESSIBILITA’ E LA PARTECIPAZIONE

    Il convegno Patrimonio artistico e persone sorde: obiettivi e percorsi per l’accessibilità e la partecipazione intende diffondere e valorizzare le migliori pratiche di accessibilità e inclusione in ambito museale in Italia e in Europa e favorire la contaminazione e lo scambio di idee tra operatori e istituzioni internazionali.

    Gli interventi di professionisti museali provenienti da Accademia Carrara di Bergamo, Dipartimento Educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, GAMeC – Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, Museo BeGo – Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino, Tate di Londra, illustreranno alcuni tra i principali progetti internazionali dedicati a rendere i musei spazi accessibili alle persone sorde.

    A questi si aggiungono esperti del settore come Carlo di Biase, professionista per l’accessibilità culturale e museale, Consuelo Agnesi, architetto, consulente e formatore in materia di accessibilità, Raffaella Carchio, psicologa, Enrico Dolza, direttore dell’Istituto dei Sordi di Torino, Elena Aparicio Mainar, consulente per accessibilità culturale di MNCARS e di MNTB (Madrid) i cui interventi mirano ad approfondire alcuni elementi fondamentali per una costruzione consapevole di spazi, iniziative e progetti educativi accessibili.

    Il convegno è rivolto agli operatori museali, agli educatori e a tutti i professionisti del settore culturale, per condividere esperienze, metodologie e strumenti per l’inclusione, al fine di garantire l’accessibilità dei luoghi della cultura al pubblico sordo.

    L’appuntamento amplia gli obiettivi di LISten Project, il progetto finalizzato all’incre­mento dell’accessibilità e dell’inclusione del pubblico sordo alla progettualità culturale di The Blank e al patrimonio artistico contemporaneo, promosso da The Blank Educational e ideato in collaborazione con Ilaria Galbusera, Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica italiana per l’impegno nella diffusione della conoscenza e dell’inclusione delle diversità.

     

    LISten Project è realizzato con il patrocinio di ENS e con il supporto di Fondazione ASM, Fondazione Cariplo, Pio Istituto dei Sordi, Regione Lombardia.

    COOK WITH THE ARTIST
    [== COOK ==== WITH == THE ==== ARTIST =]

    Ph: Maria Zanchi

     

    Per informazioni: educational@theblank.it



        [== LINK ==]

    The Blank Educational propone un primo approccio all’arte attraverso progetti tailor-made che si innestano sulle specificità degli indirizzi di studio dei diversi istituti superiori. 

    Con Cook with the artist gli studenti della Scuola Alberghiera scoprono l’arte contemporanea insieme a Diego Marcon.

    Dal dialogo con l’artista e dall’incontro con il suo Manifesto della Cucina Neofolk (2014), i giovanissimi cuochi e pasticceri, utilizzando le loro competenze curricolari in modo alternativo e sperimentale, ideano un menù ad hoc cucinato in occasione di una cena speciale aperta al pubblico. 

    Principale obiettivo dell’evento è quello di offrire al pubblico un’autentica esperienza culturale, facendo leva sulle capacità unificanti e trasversali del cibo.

    Arte e cucina dialogano e si valorizzano a vicenda. Grazie al momento conviviale, il pubblico si approccia all’arte contemporanea in modo e diretto e spontaneo; allo stesso tempo, le potenzialità espressive tipiche della ricerca artistica, stimolano la preparazione di un menù in cui piatti tipici della tradizione locale sono rivisitati in modo creativo, nell’ottica di una valorizzazione delle culture e dei saperi che si attiva attraverso la collaborazione sperimentale e innovativa tra diverse professionalità.

    Corpi umani
    [= Corpi = umani ===]

    Ph: Paolo Biava

     

    In collaborazione con Luci su Marte.



        [== LINK ==]

    Corpi umani è un laboratorio di educazione al movimento e alla danza rivolto ai bambini tra i 5 e gli 8 anni. Ispirandosi alla comunicazione artistica il laboratorio abbandona la comunicazione verbale per focalizzarsi sulle potenzialità espressive del corpo. Con l’ausilio della Lingua dei Segni e della danza contemporanea il corpo umano viene esplorato alla scoperta delle tantissime parti di cui è composto e degli infiniti modi con il quale lo si può muovere e rappresentare.

    Dario Guerini, Claudia Pippo, Emanuela Terzi - TENT-azioni
    [== Dario == Guerini ==== Claudia ==== Pippo ===== Emanuela === Terzi ===== TENT = azioni ===]
    QUARENGHICINQUANTA
    15.05.16 - 28.05.16

    via Quarenghi 50, Bergamo

    Orari di apertura da mercoledì a sabato dalle 16.30 alle 19.30



        [== LINK ==]

    Fotografie di Dario Guerini, video-installazione di Claudia Pippo e Emanuela Terzi.

    La mostra fotografica di Dario Guerini ci conduce nel sensuale clima di seduzione e di ambiguità sospeso dentro i camerini e dietro le scene di un piccolo incantato teatro milanese. La video-installazione di Claudia Pippo e Emanuela Terzi affronta il tema della doppiezza e dell’inganno nei rapporti affettivi tra persone. Due diverse rappresentazioni dell’inarrestabile eterno rimbalzo tra vizio e virtù.

    L’opening avverrà domenica 15 maggio alle ore 18,30 nell’ambito della VI edizione di The Blank ArtDate (le tre giornate dedicate all’arte contemporanea), ispirata al romanzo di Italo Calvino “Il castello dei destini incrociati” e ai Tarocchi Colleoni-Baglioni che ne corredano le pagine.
    Il tarocco associato alla mostra di Quarenghicinquanta è quello degli “amanti”.

    DEDICATO A...
    [=== DEDICATO ==== A... ==]
        [== LINK ==]

    SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO

    Nel passato era tradizione che, alla nascita di una bambina, la madre iniziasse a realizzare il corredo nuziale della futura sposa. L’arte del ricamo, della tessitura e del filato erano pratiche che venivano tramandate da nonne, zie e madri alle bambine una volta cresciute. Dopo aver svolto il lavoro nei campi le donne si ritrovavano in luoghi raccolti, le loro parole accompagnavano le abili mani che, con sapienza, tracciavano delicati disegni sui tessuti i quali sarebbero stati riposti poi in bauli di legno. Sulle federe dei cuscini e sulle lenzuola venivano ricamate le iniziali del nome della sposa, il monogramma.

    L’attività
    Il laboratorio parte dal riferimento alla dote, un dono che in sé racchiude un’antica arte, fatta di abilità manuale e di pazienza, rielaborando il riferimento all’opera artistica di Namsal Siedlecki.

    Modalità e costi
    L’attività potrà avere la durata di 2 h, nel tempo lento e flessibile ogni bambino non verrà lasciato indietro. L’insegnante, o gli insegnanti, parteciperanno ad una videochiamata durante la quale verrà presentata la proposta, l’incontro sarà di 1h.

    Attività a cura di Manuela Sormani (Manu Lab).

    Per dettagli ulteriori e costi scrivere a educational@theblank.it.

    EVENTI
    [=== EVENTI =]
    GAMEC – GALLERIA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA
    01.04.18 - 30.04.18
        [== LINK ==]

    5, 12 e 26 aprile, ore 17:45 

    SFOGHI 

    Laboratori per adulti condotti da Clara Luiselli, artista ed educatrice museale GAMeC e Accademia Carrara

    Continuano gli appuntamenti con i laboratori artistico-esperienziali pensati per un piccolo gruppo di adulti interessati a scoprire il museo senza fretta, per gustare l’arte in un tempo dilatato e concedersi uno spazio nel quale sperimentare e dar valore alla propria creatività.

    Questo ciclo favorirà il confronto diretto tra opere d’arte antica e contemporanea, attraverso l’indagine e l’approfondimento di alcuni capolavori della mostra Raffaello e l’eco del mito. Le opere selezionate saranno il punto di partenza da cui ogni volta ci si muoverà alla ricerca di un dialogo con la propria personale sfera creativa.

    Calendario:

    5 aprile 2018

    Laboratorio dedicato all’opera Ri-ve-la-ta di Omar Galliani (1977)

    12 aprile 2018

    Laboratorio dedicato al dipinto Ritratto di Elisabetta Gonzaga di Raffaello Sanzio (1503-1504 circa)

    26 aprile 2018

    Laboratorio dedicato all’opera VB62.23.DG.VB di Vanessa Beecroft (2008)

    Iniziativa a pagamento

    Costo di ciascun laboratorio: 10,00 euro

    Ingresso alla mostra Raffaello e l’eco del mito: 12,00 euro (salvo riduzioni o gratuità), previsto solo per la prima partecipazione ai laboratori

    Iscrizioni e informazioni:

    E-mail: servizieducativi@gamec.it

    Tel. 035 270272

     

    Domenica 8 aprile, ore 15:00 

    DISEGNIAMO L’ARTE 

    Attività per famiglie 

    Un’occasione speciale, offerta a grandi e piccoli, per mettersi in gioco e conoscere così gli spazi e le opere della Collezione. Una serie di attività riservate alle famiglie saranno lo strumento di conoscenza attraverso cui sperimentare l’utilizzo della tecnica del disegno, approccio inusuale per un primo avvicinamento agli spazi e al patrimonio di un museo, che consente di intrecciare una relazione di sguardi più esclusiva, attenta e appassionata.

    Il lavoro in autonomia – non mediato da educatori, ma guidato da indicazioni, fruibili in modo libero – sarà l’occasione per vivere il museo non solo come luogo in cui osservare, ma anche come spazio d’esperienza, personale e condivisa, in cui liberare la propria creatività.

    Evento promosso da Abbonamento Musei Lombardia Milano

    Attività autonoma gratuita, offerta a tutte le famiglie con bambini che vorranno prendervi parte.

    Informazioni:

    E-mail: servizieducativi@gamec.it

    Tel. 035 270272

    PUBLIC PROGRAM 2018

    13, 16, 19 aprile

    Artist talk – Incontri aperti al pubblico

    Continuano gli incontri del progetto Public Program, la nuova piattaforma di presentazioni, dibattiti e conferenze aperte al pubblico che costituisce una delle maggiori novità della programmazione del 2018 della GAMeC.

    Nato dalla collaborazione tra la Galleria e l’Accademia di Belle Arti G. Carrara di Bergamo, il progetto coinvolge numerosi protagonisti del panorama artistico nazionale e internazionale, andando a definirsi come uno strategico punto di convergenza tra le politiche formative dell’istituto bergamasco e le attività della Galleria sul fronte dell’aggiornamento e della mediazione.

    Durante la prima parte del 2018 Public Program sperimenterà il format dell’“artist talk”, aprendosi al contributo di autori di generazioni e provenienze diverse coinvolti nell’attività delle due istituzioni, mentre nella seconda parte dell’anno – in occasione della mostra Black Hole. Arte e matericità tra informe e invisibile e in concomitanza con l’apertura del nuovo anno accademico – avrà carattere interdisciplinare e rifletterà, in maniera trasversale, sul tema della materia e sul rapporto tra arti visive e scienza.

    Prossimi incontri in programma:

    Venerdì 13 aprile 2018, ore 10:30

    Riccardo Baruzzi in conversazione con Claudio Musso

    Accademia di Belle Arti G. Carrara

    Lunedì 16 aprile 2018, ore 10:30

    Giuseppe Gabellone in conversazione con Ettore Favini

    GAMeC, Spazio ParolaImmagine

    Giovedì 19 aprile 2018, ore 17:00

    Michel Blazy in conversazione con Lorenzo Giusti

    GAMeC, Spazio ParolaImmagine

    Incontri aperti al pubblico

    Ingresso gratuito

    gamec.it

    accademiabellearti.bg.it

    Sabato 14 aprile, dalle 20:30 alle 08:30

    UNA NOTTE AL MUSEO

    Laboratorio per bambini dai 7 ai 12 anni

    Torna, a grande richiesta, un nuovo appuntamento con l’evento dedicato a bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni che, curiosi e temerari, non vedono l’ora di scoprire altri segreti degli spazi del museo.

    Per la notte serviranno un sacco a pelo, un materassino, una torcia e, naturalmente, un pigiama!

    Iniziativa a pagamento: € 40,00

    Percorso a numero chiuso (min. 15 – max. 25)

     

    Iscrizioni fino a esaurimento posti, entro e non oltre domenica 8 aprile

    Iscrizioni e informazioni:

    Tel. 035 270272

    E-mail: servizieducativi@gamec.it

     

    © THE BLANK 2023
    SOCIAL
                   
    APP
       
    GAMEC – GALLERIA D’ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA | EVENTI | 01.04.18 - 30.04.18