• Italiano
  • English
  • EN/IT
    PK_m3, session n°1 - DANIELE MAFFEIS e MICAELA LEONARDI
    PK_m3, session n°1 - DANIELE MAFFEIS e MICAELA LEONARDI
    [=== PK == m3 === session == n === 1 ===== DANIELE == MAFFEIS == e === MICAELA == LEONARDI ==]
    ACCADEMIA DI BELLE ARTI G. CARRARA
    10.10.16

    ore 18,00
    Accademia di Belle Arti di Bergamo G. Carrara
    negli spazi di GIACOMO

    via G. Quarenghi, 48b Bergamo



        [== LINK ==]

    a cura di Martina Dierico e Clara Scola

    PK_m3, session n°1 è il primo episodio di un nuovo ciclo di lavori.
    Il progetto ruota attorno alla narrazione di eventi immaginari realmente accaduti: gli esiti di una missione in incognito su di una spiaggia che si contraddistingue per la presenza di norme comportamentali e pratiche sessuali quantomeno peculiari.
    Gestione, controllo e potere dello sguardo, nudità, desiderio e regole sociali associate, sono gli elementi attorno a cui ruotano le vicende dei due protagonisti e le finalità etnografico-sovversive della loro missione.
    In mostra è presente una narrazione audio accompagnata da clip video e un album da disegno con rilievi anatomici realizzati da Micaela Leonardi durante lo svolgimento del rituale onanistico.

    HOMECOMING è un progetto che nasce dalla necessità di riportare microgallery a Tirana, dopo che la galleria ha ospitato a Bergamo una mostra di Martina Dierico.

    microgallery è la project room di MAPS – Mobile Archive on Public Space, è concepita come una galleria portatile in miniatura, un “white cube” di 50x50x50cm, che viene a sua volta ospitata da uno spazio diverso ad ogni suo evento.

    Martina Dierico e Clara Scola sono le giovani artiste che cureranno il progetto attraverso un percorso che farà tappa in alcune città, ognuna delle quali ospiterà microgallery per una mostra di una sola serata.

    5 tappe, 5 mostre ognuna con un artista che vive o lavora in quella città. 5 eventi ospitati da un luogo diverso in ogni città.

    HOMECOMING è anche un evento collaterale e una marcia di avvicinamento a “Teatri i Gjelberimit” (Teatro di verzura) una grande retrospettiva sull’arte nello spazio pubblico a Tirana dal 1998 al 2016. La mostra è ispirata dai progetti che nel 1937, un giovane italiano Pietro Porcinai, architetto del paesaggio, propose a Re Zog d’Albania, per un teatro di verzure da realizzarsi nei giardini imperiali. Il teatro non fu mai realizzato ma questo intervento suggerisce una lettura storica alternativa che potremmo far correre dai giardini della Tirana Ottomana al Teatro di Verzura, alla creazione del parco del lago artificiale durante il periodo socialista, e fino ai giorni nostri con le proteste della società civile contro la cementificazione dell’ultima area verde rimasta a Tirana.

    Gli artisti che partecipano ad HOMECOMING sono:
    Daniele Maffeis (Bergamo)
    Eva Marisaldi (Bologna)
    Andrea Nacciarriti (Senigallia, AN)
    Fabrizio Bellomo (Bari)
    e il collettivo kosovaro HAVEIT (Tirana)

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    PK_m3, session n°1 - DANIELE MAFFEIS e MICAELA LEONARDI