• Italiano
  • English
  • EN/IT
    OPEN CALL - RESIDENCY 2017: ROCK & STONE
    OPEN CALL - RESIDENCY 2017: ROCK & STONE
    [= OPEN = CALL ====== RESIDENCY == 2017 ==== ROCK ==== STONE =]
    NATURE, ART & HABITAT RESIDENCY (NAHR)

    Durata: 4 settimane, Giugno 2017

    Artist Accommodation: Studio o camera singola per ogni artista. Studio e open space condiviso.

    Numero di artisti coinvolti: 5 – 7.

     Application deadline: 5 febbraio 2017

    Info per applicarehttp://cargocollective.com/nahr/Apply-1

    www.nahr.it
    info@nahr.it



        [== LINK ==]

    Nature, Art & Habitat Residency (NAHR) a Sottochiesa in Val Taleggio, Bergamo-Lombardia, è un programma internazionale multidisciplinare di residenza estiva, aperto ad artisti, ricercatori e scienziati selezionati e riuniti per lavorare a progetti di studio ed emulazione della natura.

    Sostenuto da una forte sensibilità per la natura quale fonte di ispirazione e misura delle risorse disponibili, NAHR si propone di investigare i profondi legami tra gli organismi viventi per uno sviluppo più resiliente in cui uomo e natura convivono in reciproco supporto.

    Osservando l’ecosistema Terra – il clima, la geologia, il suolo, l’acqua, l’aria, il sole – e partendo da un profondo ripensamento del contesto ambientale, NAHR indaga anno per anno le diverse componenti naturali, la loro presenza e la loro coesistenza integrata nella Val Taleggio e spinge menti creative a produrre interpretazioni innovative e soluzioni resilienti. Le proposte progettuali multidisciplinari riflettono in forma consapevole la centralità del contributo umano per la valorizzazione della natura.

    NAHR, oltre ad offrire gratuitamente ai residenti selezionati tramite concorso la partecipazione alla residenza, ai workshop e l’alloggio, sarà in grado di fornire un rapporto privilegiato con l’ambiente naturale e l’opportunità di condivisione e scambio intenso con la comunità dei partecipanti.

    Tema 2017: Roccia e Pietra. La Cultura Materiale e La Cultura del Fare
    Dedicato ogni anno ad uno specifico elemento naturale, per esaminarne la resilienza nel sistema ecologico delle Prealpi Orobie Taleggine, NAHR lancia per la prossima estate 2017 il tema della roccia e pietra: le cultura materiale e la cultura del fare.

    Roccia e Pietra rappresentano il substrato della vita, danno forma ai paesaggi naturali, conferiscono carattere locale agli ambienti costruiti. Utilizzate per produrre i primi strumenti umani, continuano ancor oggi ad essere modellate e scolpite. Materiale molto diffuso, utile sia per creare il calcestruzzo utilizzato nelle costruzioni, sia per generare il silicio, che si concretizza nel mondo hi-tech, paradigma di cambiamento che segna l’inizio dell’Antropocene, la nostra era geologica. Rivelando forti connessioni tra il naturale e artificiale, roccia e pietra rappresentano sia il deposito del passato geologico nonché il materiale che da’ forma al nostro futuro.
    NAHR, nel 2017, esplora un materiale fondamentale della Val Taleggio, onnipresente a diverse scale: dalle monumentali montagne ai micro minerali, dall’ architettura vernacolare rurale, ai dettagli strutturali e decorativi. Si tratta di un tema aperto all’esplorazione a largo spettro per ispirare e incoraggiare tutte le forme espressive e creative – progetti, azioni, eventi. Si prevedono visite alle cave, passeggiate in alta montagna, ricognizioni territoriali, conferenze dedicate per guidare i partecipanti all’osservazione e all’analisi, all’esplorazione di relazioni e interazioni all’interno dell’ecosistema vallare e delle Valli limitrofe (Brembilla, Brembana, Seriana ed Imagna).

    Due le scale principali di indagine e progetto:

    Geologica:
    Relativa alle montagne, alle cime e valli, alle vicine cave di sabbia e materiali lapidei per l’ediliza, e allle note gole degli “Orridi.”

    Architettonica:
    Relativa alle Baite, costruzioni rurali con muri in sasso e tetti in pietra (piöde), ai muri a secco che delimitano i campi coltivati, ma anche alle risorse minerali locali, alla tradizione costruttiva, all’artigianato, e alle decorazioni sulle facciate degli edifici in stile Liberty.

    NAHR è un programma di residenza estiva di un mese (Giugno o Luglio) offerto a sei professionisti multidisciplinari e ad uno studente universitario attivi in diversi settori bio-ispirati: design, architettura, antropologia, botanica, scienze naturali, letteratura, poesia, tecnologia, economia o una miscela interdisciplinare individuabile tra questi.

    La residenza viene assegnata in base alle proposte di progetti che meglio sanno esplorare il tema 2017: roccia e pietra: la cultura materiale e la cultura del fare. I candidati sono invitati a proporre progetti di ricerca capaci di costruire relazioni dinamiche tra risorse ecologiche, pratiche socio-culturali e ambiente costruito della Valle.

    Una giuria internazionale selezionerà i residenti in base alle loro proposte. I criteri di selezione includono: fattibilità, originalità e la qualità complessiva delle proposte. Priorità di selezione viene data alle proposte che dimostrano un diretto legame con la natura circostante e l’habitat umano, attraverso realizzazioni o analisi metodologiche, scritti o produzioni di un manufatto: installazione, percorso tematico, scultura, dipinto, disegni, testi, ricette, etc.
    La partecipazione alla residenza NAHR è gratuita, come pure l’alloggio (Giugno).

    NAHR è particolarmente interessato ad esprimere la resilienza in natura nei quattro seguenti ambiti:

    Economia Rigenerativa:
    Studia sia le realta’ economiche produttive e commerciali locali, che la biodiversita’ ecosistemica ambientale. Il fine e’ quello di generare modelli economici innovativi basati sui concetti di restauro, rigenerazione e circolarità gia’ osservabili in natura. Questi modelli, idealmente applicabili sia a scala locale che globale, servono alla promozione di un uso circolare sostenibile delle risorse naturali e culturali, eliminando concetti artificiali obsoleti come rifiuti e inquinamento.

    Arte, Design e Architettura Bio-Ispirati
    Sviluppo e/o creazione di progetti e manufatti ispirati a forme, funzioni e processi identificabili nella natura della Val Taleggio.

    Corpo & Natura
    Ideazione, produzione e realizzazione di opere estese a tutti i tipi di arti visive (danza, coreografia e installazioni, etc.) che interpretano i rapporti con la natura, il paesaggio,la biodiversita’, la sostenibilità e l’ecologia.

    Tecnologia & Nuovi Media
    Uso di strumenti tecnologici emergenti (realtà virtuale e aumentata, produzioni 3D, scansioni, intelligenza artificiale, sistemi di sensori, robotica, simulazioni, etc.) per indagare il confine tra tecnologia digitale e natura, infrastrutture mobili e ecosistemi.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    OPEN CALL - RESIDENCY 2017: ROCK & STONE