• Italiano
  • English
  • EN/IT
    DOUBLE BIG OPENING FOR TEN YEARS OF TRAFFIC GALLERY
    DOUBLE BIG OPENING FOR TEN YEARS OF TRAFFIC GALLERY
    [== DOUBLE == BIG == OPENING == FOR ===== TEN === YEARS ==== OF == TRAFFIC = GALLERY =]
    TRAFFIC GALLERY
    27.09.17 - 18.11.17

    Polaroid-by-Karin-Andersen-for-Ice-Cubes-@-Bologna-Gennaio-2017-Courtesy-Traffic-Gallery

    Opening: mercoledì 27 settembre, 19:00 – 21:30
    Via San Tomaso 92, 24121 Bergamo
    Tel. +39 035 0602882, +39 338. 4035761
    info@trafficgallery.org
    www.trafficgallery.org



        [== LINK ==]

    TRAFFIC GALLERY è orgogliosa di presentare una duplice esposizione all’interno dei propri spazi coinvolgendo i seguenti nomi tra artisti e critici (ordine alfabetico) :

    Karin Andersen, Claudia Attimonelli, Milena Becci, Filippo Berta, Edoardo Bonaspetti, Martina Corgnato, Samantha Stella Corpicrudi, Roberto Paci Dalò, Giovanni Gaggia, Pietro Gaglianò, Angel Moya Garcia, The Bounty Killart, Donatella Lombardo, Alberto Mattia Martini, Andrea Nacciarriti, Francesca Alfano Miglietti, Maria Letizia Paiato, Davide Quadrio, Stefano Raimondi, Giuseppe Stampone, Mona Lisa Tina, Eugenio Viola.

    Nella main hall verrà inaugurato il progetto God Loves You, mostra personale dell’artista Samantha Stella Corpicrudi accompagnata da un testo critico di Francesca Alfano Miglietti.

    Nella project room verrà presentata la trasposizione in mostra del progetto ICEcubes, un talk non convenzionale proposto per la prima volta a Bologna lo scorso gennaio durante Arte Fiera, per la curatela di Milena Becci, dove dieci critici hanno interrogato dieci artisti nel tentativo di indagare le ragioni del loro modus operandi. In continua evoluzione ed itinerante, il progetto, che venne per la prima tappa presentato all’interno di uno spazio non convenzionale come quello di una gelateria, per la sua seconda tappa viene ospitato da Traffic Gallery riportando l’operazione artistica all’interno di spazi convenzionali.

    Le due mostre saranno tra loro collegate grazie all’intervento ex novo del critico Angel Moya Garcia che porrà, al momento dell’opening, la sua domanda in busta chiusa all’artista Samantha Stella Corpicrudi, protagonista della mostra personale e nuovo cubetto di ghiaccio targato ICEcubes.

    God Loves You è un progetto ispirato all’incontro tra immaginario rock e iconografia cristiana. Si è sviluppato all’interno dell’abitazione di una musicista di Los Angeles, dove Samantha Stella Corpicrudi ha vissuto per un mese, durante la fase di completamento delle riprese del suo primo film/lungometraggio .

    God Loves You presenta una serie fotografica a colori e una parte installativa. Un occhio decadente sul mondo rock femminile si fonde con l’ossessione per l’oggettistica cristiana dando origine a composizioni come nature morte.
    L’installazione comprende due assemblaggi materici composti da diversi oggetti presi dal mondo musicale rock e da quello religioso.

    La mostra prevede anche la proiezione in anteprima del video Hell23 tratto dall’omonima performance presentata nel 2016 con il cantante e chitarrista Nero Kane presso l’Istituto Italiano di Cultura di Los Angeles e presso OEDstudio di Milano. Un testo critico su Samantha Stella Corpicrudi sarà firmato dalla prestigiosa penna di Francesca Alfano Miglietti.

    ICEcubes nasce all’interno di un luogo non propriamente vicino all’arte contemporanea e in un contesto ben preciso: una gelateria nel centro storico bolognese durante le giornate di Arte Fiera e ART CITY Bologna. Numerosi gli eventi che durante l’Art Week arricchiscono la città e appassionano il pubblico, attento e dinamico negli spostamenti, desideroso di essere presente, partecipare e osservare con attenzione. In questo contesto, bar, locali e ristoranti rappresentano pause ideali fra movimenti spesso caotici, dove la sosta diventa una condizione indispensabile all’uomo spinto dall’ingordigia culturale. ICEcubes si è appunto sviluppato e ha iniziato il suo viaggio dentro uno di questi spazi, una piccola gelateria abitualmente lontana dal mondo dell’arte contemporanea, un cosiddetto luogo non convenzionale. È stata proprio tale attività ad accogliere alcuni artisti noti del panorama nazionale che, attraverso la parola, hanno incontrato il pubblico e si son presentati ad esso per appropriarsi consapevolmente e manifestamente del proprio ruolo, partendo dal rispondere alla domanda in busta chiusa di un critico/curatore esterno molto vicino a loro. Son stati brevi incontri, immaginati come pillole, cubetti di ghiaccio la cui forma è stata sciolta e smussata nell’esatto istante del suo essere presentata nella gelateria che diviene in questo modo inedito contenitore culturale, accogliente nei riguardi di un passaggio casuale, momento di ascolto attivo. Ogni artista ha realizzato, prima e dopo il proprio intervento, uno scatto utilizzando una fotocamera istantanea che ha rappresentato il suo occhio al momento dell’incontro. Insieme alle registrazioni dei talk e alle domande degli intellettuali coinvolti, ciò costituirà l’output, il risultato tangibile dell’operazione presentata presso Traffic Gallery. Gli artisti coinvolti sono:

    Karin Andersen // domanda di Claudia Attimonelli
    Filippo Berta // domanda di Stefano Raimondi
    Giovanni Gaggia // domanda di Eugenio Viola
    Donatella Lombardo // domanda di Alberto Mattia Martini
    Andrea Nacciarriti // domanda di Edoardo Bonaspetti
    Roberto Paci Dalò // domanda di Davide Quadrio
    Giuseppe Stampone // domanda di Pietro Gaglianò
    The Bounty Killart // domanda di Maria Letizia Paiato
    Mona Lisa Tina // domanda di Martina Corgnati

    Durante l’opening alla Traffic Gallery anche a Samantha Stella Corpicrudi verrà posta la domanda in busta chiusa inviata dal curatore Angel Moya Garcia, per proseguire e arricchire il viaggio di ICEcubes plasmando un altro cubetto di ghiaccio che si va ad aggiungere agli altri per seguitare ad evolversi.

    Sponsor : YORUBA diffusione arte contemporanea
    Special Thx to : Ilaria Medda – fly graphic; Natascia Giulivi – audio & video

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    DOUBLE BIG OPENING FOR TEN YEARS OF TRAFFIC GALLERY