• Italiano
  • English
  • EN/IT
    BE PART OF THAT'S CONTEMPORARY
    BE PART OF THAT'S CONTEMPORARY
    [=== BE === PART = OF ===== THAT == S == CONTEMPORARY ==]

    Lasciati guidare da that’s contemporary tra gli spazi di arte contemporanea a Milano. Supporta il restyling della piattaforma partecipando alla campagna di crowdfunding su BeArt. That’s contemporary è lieta di presentare il lancio di Be part of that’s contemporary, campagna di raccolta fondi selezionata da BeArt,al fine di ampliare la piattaforma a livello contenutistico e geografico.

    ABOUT
    Fondata nel 2011, that’s contemporary è una piattaforma webinteramente dedicata all’arte contemporanea,che anticipa, comunica e collaboracon le realtà e gli attori più importanti dell’ambiente artistico milanese.Nel 2012 vince l’oro agli European Design Award nella categoria Promotional Site. Dal 2014 è sostenuta dalla regione Lombardia e dal 2015 dalla Fondazione Cariplo. A oggi ha raggiunto oltre 285.000 visite, creatoun network di 60 spazie promosso oltre 1.200 eventi.Nel corso di questi cinque anni, that’s contemporaryè diventata un punto di riferimento per gli appassionati d’arte contemporaneadella città meneghina. In primo luogo, nella sezione Places, that’s contemporarygarantisce una capillare e aggiornata mappatura dei luoghi dedicati alla cultura, suddividendoli in diverse categorie: gallerie, fondazioni, residenze, spazi no-profit. Inoltre, si occupa di comunicare attraverso una mappa virtuale, disponibile sul sito, i principali eventi artisticiriportandone le informazioni essenziali. Nel corso della sua attività, that’s contemporaryha anche integrato i propri contenuti con approfondimenti sul lavoro di artisti, curatori e personaggi attivi nel contemporaneo attraverso la sezione Hideout, e curato diversi progetti di comunicazione dell’arte in collaborazione con altre organizzazioni. Tra questi ricordiamoThat’s valley-La valle dei segni, guida attraversoitinerari artistici e innovativi della Valle Camonica, un tour alla scoperta dell’arte contemporanea sul territorio, facilitato dalla presenza di una mobile appspecifica. Attraverso l’utilizzo della piattaforma -che coinvolge un sito Internet, www.thatscontemporary.it, That’s app (disponibile sia su iOS che Android) e i principali social network, quali Facebook, Instagram e twitter–that’s contemporarymira ad avvicinare e orientare il pubblico milanese a spazi ed eventi dedicati all’arte contemporanea..

    CROWDFUNDING
    Avvalendosi della piattaforma di crowdfunding BeArt, il progetto Be part of that’s contemporaryè finalizzato a realizzare un restyling della nuova piattaforma web, con l’intento di ampliare il proprio raggio d’azione sia a livello contenutistico che geografico.Attraverso il supporto ottenuto dalla campagna,verrà creata una sezioneAround,per ampliare il servizio di mappatura di luoghi ed eventi ad alcuni dei più importanti centri di arte contemporanea, così da favorire la nascita di dialoghi e collaborazioni fra spazie persone impegnate nel contemporaneo e aumentare il potenziale culturale del nostro paese. Sempre a questo proposito guarderà la nuova sezione Focusche, oltre ad offrireformat di approfondimento più vari e articolati, sarà un utile strumento per conoscere ed entrare in contatto con personalitàed eventifondamentali nel panoramaartistico nazionale e internazionale.

    REWARDS
    La campagna Be part of that’s contemporaryprevede molteplici ricompenseperil prezioso supporto che i sostenitori vorranno offrire all’organizzazione. I vari premi sono stati pensati tenendo presenti i diversi interessi dei donators; vi è l’opportunità peraziende e privati di incontrare un art advisory per investimenti sull’arte contemporanea; di ottenere spazi pubblicitari sul sito di that’s contemporaryo una newsletter dedicata a costi ridotti per le gallerie; di effettuare una visita guidata neiprincipali spazi artistici milanesi di Porta Venezia o di prendere parte a una cena nella casa-studio di Rossella Farinotti e di Thomas Berraper i lettoripiù appassionati.Vi è inoltre la possibilità di acquistare una private view dello studio legale nctme l’arteaccompagnati dalla curatrice Gabi Sgarbi, un luogo che dal 2001 ha sostenuto l’operato di numerosi artisti di fama internazionale. In linea con l’esigenza di orientare e sensibilizzare verso i principali spazi d’arte contemporanea della città, è disponibile la prevendita del libro/guida That’s Milano. Infine, vi sono altri rewards come una guida per l’utilizzo dell’archivio del sito e l’acquisto della newsletter speciale così da seguire con facilità i principali eventi artistici milanesi.La donazione può essere anche libera,a partire da due euro.

    BEART
    BeArtè una piattaforma per il crowdfunding on-line dedicata all’arte contemporanea. Ad un anno dal suo lancio, la piattaformawww.beartonline.comrinnova la veste grafica e aggiunge nuove funzionalitàcon lo scopo di offrire migliori prestazioni di navigabilità, una user experiencedelle campagne di crowdfunding e una maggiore visibilità dei rewards.Inoltre, è stata introdotta la possibilità di iniziare campagne di crowdfunding in modalità «privata», ovvero non visibile sul sito, ma tramite la creazione di link destinati alla propria community di sostenitori.Sono poi state potenziate le funzionalità per i backers diBeArt,con l’introduzione di un processo di pagamento rinnovato.Il lancio della versione 2.0 di BeArt comporta anche il lancio di campagne di crowdfunding che si vanno ad aggiungere a quelle già live, tra cui “Artists for Ian”, raccolta fondi lanciata da CURA. e Davide Balliano, dedicata all’artista Ian Tweedy , per la quale sono stati raccolti più di 87.000 euro. Come nuovo progetto si segnala la campagna di crowdfunding “The Earth Issue” di Elena Cremona, giovane artista italo-tedesca basata a Londra, intenzionata a intraprendere un progetto di sensibilizzazione sociale attraverso l’arte contemporanea.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    BE PART OF THAT'S CONTEMPORARY