• Italiano
  • English
  • EN/IT
    CARLO LEIDI - VITA PARALLELA DA FOTOGRAFO
    CARLO LEIDI - VITA PARALLELA DA FOTOGRAFO
    [=== CARLO === LEIDI === VITA ==== PARALLELA ==== DA === FOTOGRAFO =]
    QUARENGHICINQUANTA
    25.03.17 - 08.04.17

    Opening: 25 marzo, ore 18:00
    Ingresso gratuito

    via G. Quarenghi 50
    24122 – Bergamo



        [== LINK ==]

    Carlo Leidi (22/3/1930-28/01/1998) è stato un esponente della Bergamo politica e culturale degli anni Sessanta e Settanta, oltre che fotografo, scrittore e cultore enogastronomico. Egli amava definirsi notaio per dovere e fotografo per passione: inizia a fotografare nel 1956, con lo scopo di utilizzare le immagini per documentare la realtà sociale. Suoi i reportage sull’Africa nera (1969-1971, nel favoloso e incontaminato Mali, culla della grande civiltà dei Dogon), sul viaggio del Papa in Polonia (1979), su Bergamo, la sua città di cui voleva salvaguardare in modo particolare la qualità urbana e il patrimonio artistico, e la Toscana, documentando, con gli amici di Slow Food Arcigola, la cosiddetta “civiltà del vino”. Con Alfonso Modonesi ha documentato Praga nell’anno 1968. Le sue fotografie sono state pubblicate su L’Europeo, La Domenica del Corriere, Historia, Du, Fotografie (Praga), Design ed altri periodici e quotidiani stranieri. Di lui hanno scritto A. Arcari, V. Jiru. Ha partecipato a varie mostre: Il Ritratto, Ponte San Pietro, 1963; Fermo 1964, 1695, 1966, 1973; La figura umana, Bergamo 1966; Italia 1968, Italia 1970, Bergamo; La fotografia italiana, Praga 1965; Immagini della Cina, Galleria l’Immagine, Bergamo 1974; Teatro di Pietra, Bergamo 2002. Tra le sue principali opere, ricordiamo “I santi contadini” (1973), “Bergamo, o cara. Verso una città senza memoria” (1975), “L’autunno di Praga” (Il Manifesto, 1978), “La Morra nel cuore del Barolo” (1989), “Bacco in Toscana” (Slow Food, 1998), “Teatro di pietra” (2002).

    La galleria Quarenghicinquanta con l’associazione Archivio Carlo Leidi, presenta una serie di eventi espositivi e culturali per ricordare, a quasi vent’anni dalla sua scomparsa, la figura di Carlo Leidi attraverso la sua ricca produzione fotografica.
    Le manifestazioni, che vantano il patrocinio e la collaborazione del Comune di Bergamo e della direzione Culture, identità e autonomie di Regione Lombardi, coinvolgono anche il Parco dei Colli di Bergamo e la galleria Ceribelli. Le immagini, fornite dal Centro di Ricerca e Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo, saranno esposte in nove mostre imperniate su quattro temi: “Bergamo”, “Il viaggio”, “l’Enogastronomia” e “La espressioni della religiosità” con il seguente calendario delle inaugurazioni:
    “Bergamo” dal 23/3 al 8/4
    • Palazzo della Ragione: inaugurazione giovedì 23 marzo alle 18 della mostra Bergamo
    • Galleria Quarenghicinquanta: inaugurazione sabato 25 marzo alle 18 della mostra Astino
    “Il viaggio” dal 23/4 al 7/5
    • Porta sant’Agostino: inaugurazione domenica 23 aprile alle 18 della mostra Praga e Cina
    • Galleria Quarenghicinquanta: inaugurazione sabato 6 maggio alle 18 della mostra Mali
    “Enogastronomia” dal 21/5 al 4/6
    • Porta sant’Agostino: inaugurazione domenica 21 maggio alle 18 della mostra Bacco in Toscana
    • Valmarina: inaugurazione sabato 27 maggio alle 18 della mostra Agricoltura bergamasca
    “Le espressioni della religiosità” dal 2/7 al 16/7
    • Porta sant’Agostino: inaugurazione domenica 2 luglio alle 18 della mostra I calvaire bretoni
    • Galleria Quarenghicinquanta: inaugurazione venerdì 30 giugno alle 18 della mostra il viaggio del papa in Polonia
    • Galleria Ceribelli: inaugurazione martedì 11 luglio alle 18 della mostra La religiosità popolare
    A ciascuno dei quattro temi è abbinato un evento culturale condotto da personalità che hanno condiviso con Carlo Leidi percorsi importanti.
    • Claudio Angeleri Giulio Visibelli 4et, Sabato 8 aprile ore 18, Chiostro di Santa Marta
    Per il tema Bergamo, è parso signigficativo avvalersi della contemporaneità dell’evento Unesco “Bergamo per International Jazz Day 2017” che ogni anno include nel proprio calendario contaminazioni con linguaggi diversi da quello musicale, come la fotografia, per esprimere una sostanziale identità di valori .
    • Conferenza dell’ambasciatore a Praga Aldo Amati, lunedì 24 aprile ore 18, Sala Galmozzi via Tasso
    Una delle esposizioni del tema “Il viaggio” è dedicata a Praga, città molto cara a Carlo Leidi, della cui bellezza e complessità nel panorama del ‘900 ci parlerà il concittadino Aldo Amati, ambasciatore a Praga.
    • Conferenza del Presidente di Slow Food Carlo Petrini, venerdì 2 giugno ore 18, Valmarina Parco dei Colli di Bergamo
    Carlo Leidi è stato il fondatore della Condotta di Bergamo, una delle prime condotte italiane del movimento. L’Ente parco dei Colli ospiterà, oltre ad una delle esposizioni sul tema “l’Enogastronomia”, la conferenza di Carlo Petrini in una giornata ricca di eventi organizzati dal Parco con la collaborazione delle condotte Slow Food del territorio.
    • Conferenza del fotografo Mario Cresci, Mercoledì 5 luglio ore 18, Sala Galmozzi via Tasso
    Il fotografo Mario Cresci parlerà della fotografia di Carlo Leidi nell’evento collaterale che conclude la rassegna.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    CARLO LEIDI - VITA PARALLELA DA FOTOGRAFO