• Italiano
  • English
  • EN/IT
    ART UP 7/16 - SHIRLEY KANEDA
    ART UP 7/16 - SHIRLEY KANEDA
    [=== ART == UP == 7 ==== 16 ====== SHIRLEY === KANEDA =]
    ART UP - BANCA POPOLARE DI BERGAMO
    01.07.16 - 29.07.16

    INGRESSO LIBERO
    Banca Popolare di Bergamo, Piazza Vittorio Veneto n. 8 – Bergamo
    Orari dal lunedì al venerdì: 8.20/13.20 – 14.40/16.10



        [== LINK ==]

    ART UP 7/16 – SHIRLEY KANEDA
    a cura di Enrico De Pascale

    SHIRLEY KANEDA The end of aspiration
    1990, olio su tela, cm 185X180
    Collezione Banca Popolare di Bergamo

    Fin dai primi anni Ottanta la pittura di Kaneda esplora le possibilità espressive del linguaggio astratto con tele dai colori brillanti e dalle strutture geometrizzanti che rivelano una piena conoscenza della tradizione aniconica americana ed europea: dal costruttivismo russo al neoplasticismo olandese, dalla Color field painting alla pittura hard-edge degli anni Quaranta e Cinquanta. Kaneda assimila e rielabora queste venerabili tradizioni con spirito personale e creativo utilizzandone il repertorio con estrema disinvoltura. Con l’atteggiamento disincantato e indifferente alle ragioni della storia tipico della sua generazione e della cultura postmoderna in generale, l’artista intreccia con abilità e padronanza dei problemi compositivi figure e forme provenienti dall’immaginario Optical e Pop, dalle opere di El Lissitzky, di Frank Stella o Kenneth Noland, realizzando un incredibile mix di forme legate alla tradizione astratta novecentesca. Recentemente l’artista ha intensificato le proprie ricerche sui materiali e sui processi tecnologici realizzando opere che giustappongono parti realizzate in pittura con altre elaborate al computer, con lo scanner e tramite stampa digitale e al plotter. Il suo repertorio formale è costituito da strisce di colori brillanti, linee concentriche, sinuose forme geometriche che abbina con ricercati contrasti cromatici e formali di gusto psichedelico. Il suo genere di pittura astratta costituisce un’ennesima variante della tradizione hard edge, con superfici pittoriche da cui è bandita qualsiasi connotazione gestuale e dove non è contemplata alcuna gerarchia tra primo piano e sfondo.

    Shirley Kaneda (1951 Tokio)
    Vive e lavora a New York, dove ha frequentato la Parsons School of Design. Dalla metà degli anni Settanta si è messe in luce come uno dei più promettenti talenti del panorama pittorico statunitense. Nel 1997 si è aggiudicata il premio della Pollock Krasner Foundation e nel 1999 quello della John Simon Guggenheim Memorial Foundation. Ha esposto in numerose mostre collettive e personali negli Stati Uniti e in Europa. Nel 2001 al Centre d’Art Contemporain di Sète (Francia), nel 2004 alla collettiva di pittura astratta Surface Tension al Chelsea Art Museum di New York. La sua pittura, dai colori luminosi e brillanti, aderisce al filone dell’astrattismo tipico della stagione postmoderna affermatasi negli anni Ottanta, nel quale il repertorio classico della pittura non-figurativa europea e americana è rivisitato e reinterpretato con disinvoltura e una certa dose di ironia.

    ©THE BLANK 2017
    SOCIAL
                 
    APP
       
    ART UP 7/16 - SHIRLEY KANEDA